Pescheria, ancora

immagine da:

immagine da:https://www.thegourmetjunkie.com/catanialapescheria/travel/ ( ma non rende..ci vorrebbe gialloesse per questo)

Un mondo arcaico da togliere il fiato. Il capo della bancarella dove compro il pesce sussurra al ragazzo che mi stava facendo il conto : Rispetta la signora

Confesso che, nonostante decenni di vita in questa città, mi sono un po’allarmata -rispettarmi? Perchè, di cosa lo sa capace? Cosa ha colto nel suo sguardo, nel suo comportamento che non ho inteso? mi sono chiesta. Poi ho capito, dal conto il giovanotto ha tolto due euro. Rispettare=trattare bene, non ingannare. L’ho rispettata, signoruzza.Sì, tesoro, sono contenta.

Fa il paio con espressioni del tipo Non ha sangue nelle vene, per indicare una persona di debole sentire, incapace di forti sentimenti. E si va giù, giù a capofitto nel pozzo del tempo, quando il parlare era un altro, e altri i sentimenti, e ci si sente pieni di nostalgia.

11 pensieri riguardo “Pescheria, ancora

  1. Essendo nato e cresciuto a Messina e tornandoci almeno una volta l’anno la spiegazione è semplice.
    Ti porto un esempio, una granita con panna e brioche al bar dove vado solitamente costa 2,70 €, se vado in un bar dove non sono cliente il prezzo aumenta e se ci torno non è uguale al giorno precedente. In pratica come ti sentono l’accento straniero fanno un pizzico di cresta.
    Mi è capitato molti anni fa, a Porto Empedocle di comprare degli scampi al mercato (prezzo 10.000 £ al kg) me lo pesarono in una copia intera di un quotidiano, almeno 3 ettì di carta per un kg di pesce, ridendo pagai e mia moglie mi chiese perchè ridessi. Risposi “lascia perdere mi stanno fregando”. Considera che al tempo in Lombardia gli scampi costavano più del doppio, quindi bene o male era una cresta che potevo tollerare.
    Ora tu sicuramente hai l’accento umbro, il “principale”, riconoscendoti come cliente abituale ha voluto avvisare il ragazzo che non eri una turista.

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...