Pescivendolo poetico

Il pescivendolo che mi rifornisce di pesce ha 2 numeri di telefono, un fisso per i clienti normali, un cellulare (riservatissimo) per i clienti migliori (=polli da spennare). Ovviamente rientro, consapevolmente, tra i polli.
Lo perdono per due motivi:

  1. il pesce meraviglioso, pescato qua davanti o poco oltre
  2. l’afflato poetico che manifesta solo al cellulare.

Ieri ho telefonato (al cellulare)

-Buongiorno, che pesce ha oggi?-

-Signora! Signora!- commosso -Sul mio bancone c’è tutto il mare!-

20 pensieri riguardo “Pescivendolo poetico

  1. Mi ricorda “Bianca” di Nanni Moretti quando Moretti dice a un tizio: “Ah ho capito che tipo di lei è quello che ha il
    macellaio di fiducia che le tiene da parte i pezzi migliori”. E l’altro risponde “Beh che male c’è?” “È che quando ci vado io trovo i peggiori”! 😁. Bentornata!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...