Cose che aiutano

Un piccolo elenco di oggetti e abitudini che hanno migliorato notevolmente la mia vita negli ultimi dieci anni:

-l’IPad ( non un tablet, ma proprio lui, l’unico, tetragono a tutti i colpi, eternamente giovane IPad)

-il Kindle dentro l’IPad

-le sigarette rollate da me col tabacco greco

-Netflix, SKy e compagnia

-Ryan Air e in generale le compagnie low-cost

-Spotify

e chissà quante altre cose belle mi aspettano in futuro: il meglio deve ancora venire, sempre.

12 pensieri riguardo “Cose che aiutano

  1. Voto l’Ipad, le sigarette rollate con il tabacco (americano, però), Ryan air, Spotify (ma quello gratis e solo sul pc, che sennò due palle). Per il Kindle no, preferisco il vecchio Tolino. E dio ce ne scampi e liberi della tv. Dopo anni di disintossicazione forzata ancora mi ci avvicino come un ex alcolizzato al vino: un misto di tripudio e schifo.
    Aggiungo il wifi (anche se è sottinteso) e la birra artigianale (tanto di moda, vero, ma decisamente la prefisso al Morettone)

    Piace a 3 people

      1. eh, lo so. E ti capisco per la tv. Ma ancora non ce la faccio: sono una che è cresciuta negli anni ottanta: la tv era una sorella. E poi la sorella mi ha tradito. E poi sono arrivate le vicine a pagamento. E ancora non riesco a farmela piacere. Nel senso: la guardo, con Little Boss ( la piccola è serie tv addicted) , ma da sola mai. Mi viene lo sconforto. Nemmeno i film che mi piacciono riesco…

        Piace a 1 persona

  2. Non ho alcuna voglia di fare il bastian contrario o di essere l’antesignano della voce controcorrente ma…
    Ho smesso di fumare venti anni fa quindi il discorso sigarette mi tocca poco ( però allora fumavo senza filtro)
    Amo il libro cartaceo, il frusciare delle pagine e il profumo della carta ma questa estate in viaggio ammetto che un Kindle lo avrei amato di più.
    La Tv la guardo poco, quella di Stato lasciamo perdere, quelle a pagamento, lo so per esperienza, dopo un paio di mesi disdico il contratto ( ed è una vera camurria) perchè non le vedo quasi mai. I vecchi film sono una delizia ma li puoi guardare anche scaricandoli dalla rete o comprandoti il dvd in certi negozi.
    Sull’Ipad non discuto, è stata una liberazione ma la birra artigianale speso ha un prezzo eagerato non trovi?
    Confesso di non amare il progresso e la tecnologia per partito preso capisco comunque che certe differenze anagrafiche o generazionali hanno il loro peso. In fondo ti invidio sai.

    Piace a 2 people

    1. Spero di non diventare dipendente dalla tecnologia, ma di renderle un giusto tributo. Sui libri concordo, ma dovendone in casa spolverare decine di metri lineari in aumento ogni anno, saluto Kindle come un salvatore.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...