Del pesce e del pescivendolo

dish-421441_1920

Comprare il pesce fresco in Sicilia è affare serio, non roba da tutti. Devi saper captare non solo la lucentezza delle squame e la vivacità dell’occhio, ma anche essere un bravo psicologo, con l’autorevolezza di un magistrato e la perizia euristica di un bravo commissario di polizia.

Il nostro pescivendolo di fiducia è andato in pensione, sostituito da un giovanotto di due metri. Vado l’altra mattina, dico Buongiorno. Lui sente tre o chiuse, capisce che non sono una nativa. Torno a casa con calamari dell’anno scorso e trance di squalo bianco spacciato per tonno.
A questo punto desisto e mando a comprare il pesce mio marito. Tra uomini siciliani ci si intende.
Lui dice Buongiorno, il pescivendolo avverte il nativo e si scambiano un’occhiata da Mezzogiorno di fuoco. Mio marito torna a casa con i principi dei calamari e Sua Maestà il Pesce Spada pescato da un’ora.
Bene, una cosa in meno che devo fare io.

NB: se volete comprare il tonno fresco il pescivendolo deve essere tuo fratello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...